Automobile orologi del mondo - Horloger-paris.com

Da oltre 25 anni

Lunedi al Giovedi: 10h / 19h
Le vendredi : 10h / 16h

6 Avenue Franklin Roosevelt - Paris
www.horloger-paris.com

carrello della spesa
  (vuoto)

Carrello  

Nessun prodotto

Spedizione 0,00 €
Totale 0,00 €

Check out

Automobile orologi del mondo

 

Orologi e automobile

 

Orologi e oggetti meccanici prima distribuzione diffusa, hanno aperto la strada al risveglio auto negli uomini la passione per gli oggetti tecnici che esprimono una forma di potere. Oggi, la segreta speranza di tutti gli orologiai attraverso le loro associazioni automobilistiche è quello di riconquistare la supremazia in pennarello sociale nel mercato dei beni di lusso ... decrittografia.

L'orologio ha con il mondo automobilistico termine e, come ha sottolineato Jean-Christophe Babi alla vigilia del Gran Premio di Monaco, "il migliore amico orologi, queste sono le vetture." Un fatto che può essere verificata nei laboratori di tutti i orologiai. In effetti, molti sono maestri di complicazioni, progettisti, editori e anche di avere, in un angolo del loro set, un colore della propria moto o la loro auto preferita ... svinatura la foto di famiglia. Si comprenderà, la passione per la meccanica e le auto da corsa oltre i confini sociali. Perché questa mania?Semplicemente perché esiste tra due mondi un po 'più di un campionato.

Le origini della passione meccanica

Fino a quando l'invenzione di Louis Foresta di motore a combustione interna nel 1888 e la prima produzione di automobili, orologi, rivali reali, regnava sovrana nel mondo degli oggetti di uso quotidiano e riflessi per la loro forma o aspetto status sociale del proprietario. Marche orologi, che poi structuraient nelle grandi aziende, dove tutte le operazioni vengono interiorizzati, probabilmente senza sapere che le auto un giorno si sarebbero emergere come concorrenti orologi della famiglia di oggetti con alta rappresentanza sociale.

I tecnici, che aveva appena in via di sviluppo il cronografo moderno, con miglioramenti di orologiaio Adolphe Nicole nel 1860, in aggiunta offrono immediatamente ai pionieri di asfalto. Osservatori Capi delle marche avevano notato che queste po 'veloce, rumoroso e molto criticato da parte delle popolazioni rurali del cambio, avevano a bordo, non c'è modo di aumentare la loro velocità.Non ti preoccupare, orologiai dovuto sviluppare una scala detta "tachimetrica", che ha permesso di conoscere la velocità del veicolo fino a quando il pilota può fare questa misurazione per la distanza di un chilometro. E 'caduto sulle strade sterrate delle prime automobili erano limitato di tempo, vale a dire con le indicazioni di distanza in miglia. Per la velocità, quindi è stato sufficiente per il pilota a prendere l'orologio dalla tasca e premere il tasto di controllo cronografo integrato nella corona. Gesti fatto di guida che possono causare incidenti.

Anche guardare le aziende, tra cui il costruttore francese Edmond Jaeger, hanno ben presto offerto di proprietari di auto, orologi di integrare il cruscotto, in quanto già offerto i primi piloti di aerei. L'esistenza di questi strumenti per aumentare la velocità dovrebbe incoraggiare i proprietari a sapere che la loro auto e anche per omogeneità di confronto, gli altri piloti.Questa valuterà le prestazioni dovrebbero nascere la prima auto da corsa vettore progresso tecnico notevole.

Gli inizi di qualsiasi potenza dell'automobile

Quaranta anni dopo la messa in servizio della prima auto, l'orologio ha cominciato a perdere il suo status di indicatore sociale a favore della vettura. Questi ultimi, dal democratizzazione lentamente, permettendo a tutti di categorizzare socialmente driver a seconda della marca e del modello scelto. Poi, rimasto in auto per diffondere nella popolazione. Non è stato fino alla metà degli anni Cinquanta, con un notevole aumento del numero di autovetture, l'orologio, infine, ha perso parte della sua aura. E 'stato anche in questo periodo che le aziende di orologi, le uscite della guerra che li aveva abbastanza bene, sarebbe sperimentare un calo negli affari, alla fine, molto alto.In effetti, i mezzi precedentemente assegnati al prestigioso orologio erano stati trasferiti alla ricostruzione o l'acquisto di una macchina per viaggi di piacere, la nuova parola d'ordine nei primi anni Cinquanta. Marche orologi che ricevono questo cambiamento sociale permette di convertire e quindi proporre una serie di orologi dedicati alla ricreazione.

Se gli orologi impermeabili si diffuse, lo sviluppo parallelo di cronografi pubblici con grandi, guarda caso, la bilancia contagiri. La velocità è stata impostata, sia in aria che a terra. Un modello come la Speedmaster, uscito nel 1957, era già dotato di una lunetta fissa incisa una scala tachimetrica. Allo stesso tempo, il marchio Leonidas utilizzato come argomento nella sua velocità di comunicazione auto a lodare le qualità dei suoi cronografi. Questi primi strumenti prefigurato una nuova era, in cui l'auto privata avrebbe regnato incontrastato per aiutare a cambiare il paesaggio e le modalità tradizionali di viaggio.

Nello stesso modo in cui abbiamo comprato alla fine degli anni 1890, un orologio da tasca dei minuti del cronografo ripetitore per indicare il livello di reddito per le sue controparti urbane incontrati in alcuni spettacoli e teatri, è in corso di acquisizione alla fine anni cinquanta, una vettura sportiva convertibile per mostrare i suoi vicini il suo successo in gita del Venerdì sera o il fine settimana.

La necessità per i giovani di avere strumenti come il loro desiderio di avventura, di proiettare nel mondo dei circuiti e guardare come famoso e idolatrato pilota è stato perfettamente identificato da Jack Heuer. Il che, familiarità con gli Stati Uniti e sapere come i giovani americani aveva una passione per le auto, il coraggio di implementare il modello attraverso l'Atlantico verso l'Europa. Egli ha creato il cronografo Carrera, emblematico di un'epoca e totalmente in sintonia con la domanda di giovani piloti MGA e altri piccoli ragni molto ricercato oggi, è ancora una notizia intenso.

Heuer - che sarebbe poi diventato TAG Heuer - non è stato l'unico marchio di lavorare in tutto il mondo automobilistico. Rolex, che a partire dai primi anni Cinquanta, aveva concentrato la sua attività intorno orologi sportivi e selezionati prima di altri l'orientamento al mercato, già suggerito Oyster Perpetual Cosmograph Dayton. Intelligentemente, questo strumento, progettato per soddisfare le esigenze del mercato statunitense in espansione in poi trasmesso un messaggio in entrambi i settori in espansione, mentre nei primi anni Sessanta: automotive e lo spazio. Associato con la gara di Daytona di fama mondiale, ma anche la gara endurance di Le Mans, dove il marchio è "orologio ufficiale", questo modello è è imposto come un riferimento iconico al mondo del lusso e automobilistico, e reperti, infatti, ampiamente rappresentate nei circuiti di tutta la terra. Si trova al polso di piloti, meccanici, ventilatori e altri alti ufficiali traccia un po '. Alla fine, da decine di creazioni durante gli anni Sessanta, ha assunto il mondo automobilistico, solo tre sono ancora in collezione.Era anche parte del trio di PRS 516 Tissot, che poco si parla.

Tra crisi petrolifera e gli eventi di rottura

Nel mondo di oggi, soprattutto in Francia, c'è un gran numero di titolari di TAG Heuer Monaco. Senza generalizzare, si può sostenere che ciascuno dei suoi proprietari è molto interessato nel design automobilistico o il periodo dei primi anni degli anni settanta. Tutta la leggenda intorno a questo orologio per Le Mans punto di partenza, il film è diventato un cult di Lee H. Katzin, in cui Steve McQueen ruba la scena a Monaco cronografo. Molti ora vedere come il primo documentario sul mondo delle corse prima della crisi petrolifera, sono le tensioni pellicola incarnazione del tempo e ha dimostrato la potenza di un anello di asfalto su fan. C'è da dire che pochi circuiti su capovolgimento terra come le folle come Le Mans, Monaco o Indianapolis ... e non è come i fan della F1 affascinati automotive alcuni itinerari, tra cui la natura costruita delle corse leggenda e mito manutenzione di F1.

Questa analisi è stato che ha fatto da TAG Heuer, che ha approfittato dello status molto speciale del Gran Premio di Formula 1 per tornare verso la parte anteriore del palco in questa disciplina. Ubiquitous marchio visivamente impone il suo stile come il grande tempo con i suoi ambasciatori, come il giovane pilota franco-svizzero Romain Grosjean e Jenson Button, il campione del mondo 2009 e pilota della McLaren Mercedes. Infatti, la presenza dominante oscurato il fatto che questo sport è stata ampiamente condivisa da altre marche di orologi. A Monaco, si è, di sicuro, per il TAG Heuer. Marca La Chaux-de-Fonds ha presentato le cose in chiaro in una zona che intende presto riprendere il controllo.

L'universo di collaborazioni positive

Monaco diventa il fulcro della comunicazione nel TAG Heuer F1. Monaco con il suo marchio ACM LVMH è po 'd'ombra per vedere il F1 e la marca partner di Ferrari. Ma non diciamo che un leader deve essere seguito ...Resta, tuttavia, che durante la gara, la presenza di marchi partner - Hublot (guarda F1 per molto più tempo con ciò che viene detto nel paddock e partner del team Ferrari), Audemars Piguet (Michael Schumacher in pole ma declassato), Richard Mille o TW Steel (gruppo Renault) e con Oris Williams - è andato abbastanza inosservato. In ogni caso, più che la giovane casa Ladoire, in questo luogo così quasi aneddotica, ma come sempre, originale e insolito. Per fortuna, non ci sarà altro Gran Premio in cui questi marchi avranno la possibilità di esprimere se stessi.

Nel nostro mondo frenetico, "gli affari sono affari" e tutto è buono per attirare l'attenzione dei consumatori al potere e fare un giorno di clienti. Nel caso di Breitling per esempio, rapporto diretto con la Bentley, iniziata nel 2003, è stata una bomba quanto inaspettata da una marca la cui specialità era sempre stato l'aviazione. Ovviamente, questo tipo di partenariato e dei media che è stato fatto dovrebbero dare idee alle altre aziende che cercano un'immagine rinnovata.Va detto che Breitling è stato un grande successo l'allargamento della gamma regolando la vicinanza del logo e collegamenti tra le due società. Una cosa è certa, quasi dieci anni dopo il lancio di questa associazione, la mania sembra ancora forte. Inoltre, l'estetica dei prodotti è molto tipico che vedono nei circuiti ...

E Monaco, senza veramente cercando per loro, è stato possibile contare più di una dozzina di passanti polsi. Questo è già un buon punteggio, anche se è piccolo rispetto alla Daytona vintage o moderno, in acciaio o in oro che è stata osservata. Tuttavia, nessuna Porsche Design ha sollevato polsi driver a Monaco presso la Porsche Mobil 1 Supercup, il 27 maggio 2012. E 'vero, il marchio il cui creatore ha recentemente lasciato noi non mantenuto legami diretti con le automobili il fabbricante omonimo. Se Ferdinand Alexander Porsche era in origine due disegni.Tra le osservazioni che la dicono lunga sulla visione di dilettanti, si nota una significativa Audemars Piguet (Royal Oak Offshore e T3) e anche, più presenza originale, Hublot polso donne giovani e carine.

In questo piccolo sondaggio tra i marchi, c'era anche un orologio Panerai Ferrari. Collettore strumento, è la prova che tutte le associazioni non sono completamente definiti, anche se tutti gli elementi sembrano far funzionare tutto insieme. In questo caso, i due marchi italiani alla fine separati. Ma l'avventura della Ferrari orologi storicamente sorprendente perché multiforme, non è completa. In effetti, Hublot ha rimbalzato a presentare "una fusione con la Ferrari" a Basilea 2012. raccolta Più dimostrativo dovrebbe attenersi in modo più diretto l'identità degli acquirenti di tali veicoli. In ogni caso, ciò che possiamo aspettarci. Tuttavia, la pensione non include una Lamborghini, era improbabile osservare un Blancpain Super Trofeo, se non il pubblico.In questo caso, una passeggiata nei passaggi individuati nel bel mezzo di un gran numero di marchi non direttamente correlata alla corsa, una edizione limitata Oris Williams portato da uno spettatore, un maestro Omega Velocità il tempo di Schumi e Ingegnere IWC in pelle, titanio, probabilmente serie AMG ... ma diciamo che il marchio svizzero tedesco sarebbe sul retro nel mondo automobilistico. Questa informazione deve essere vero perché tende a infastidire un po '...

Ma il commercio è come una gara, tutti hanno una possibilità. Eppure, questo piccolo concorrenza dovrebbe organizzare il consumatore per il quale la scelta sarà più ampia, mentre le ambizioni di uno con l'altro, affilati dalla concorrenza, dovrebbero dar luogo a più strumenti percussivi in passato. Si segnala, tra gli assenti, le creazioni di fabbricazione Jaeger-LeCoultre - no serie di modelli Amvox è stato visto.I giochi non sono finora realizzati, la partnership con la casa automobilistica preferita inglese James Bond è ancora attuale ed è possibile che la fabbrica offre una variazione o novità della sua serie, in occasione della 24 Ore di Le Mans . Ma in questa battaglia di titani, pitting per 24 ore diversi costruttori e squadre brillanti, la squadra continuerà a monitorare Audi, il TAG Heuer è orologiaio e che ha vinto la gara nel 2011, nonostante due incidenti impressionanti.

C'era anche un meccanico nel paddock indossando un BRM cronografo, che sembrava molto orgoglioso. Può essere perché il piccolo costruttore francese sta facendo del suo meglio per vincere con il suo segmento inferiore dei mezzi da corsa automobilistica. La sua autostima successo rabbrividire alcune grandi case, ma l'uomo ha un cuore a lavorare e difende il proprio business personalmente porta a porta sui circuiti.

La nostalgia del futuro

Va bene, la velocità è esaltante, ma riprovevole, soprattutto come assistenti per fare la sua strada attraverso le telecamere sono ormai vietate. Brevemente, i punti cadono velocità della luce. E se l'automobile contenuto di vitamina amanti appassionati, affascinano anche il di polizia che aspettava in agguato all'uscita di Monaco, apprendisti piloti ... Di fronte i permessi valzer, gli appassionati di sport a motore, che non possono più godere pieno di meccanica pura provenienti da tutta plastico bardo elettronica e motore copre i blocchi per renderlo più elegante, appoggiati a vecchie auto come questo è un opera d'arte enticherait.

In un certo senso, lo spirito prevalente di auto d'epoca in giro qualcosa di intrinsecamente nobile e giusto hanno partecipato almeno una volta al Tour Auto, sponsorizzato in parte da Audemars Piguet, per misurare la quantità di condurre la prima affermazione di un'arte e una filosofia di vita.Ed è immergendo le mani motori sporchi che si capisce che è possibile, in questa disciplina, per rendere la corsa auto per un prezzo abbastanza ragionevole, relativamente parlando, naturalmente.

Inoltre, questo approccio molto grezzo della meccanica crea un collegamento diretto con gli orologi. Come ha recentemente dichiarato Karl-Friedrich Scheufele, queste vecchie auto non si comportano, volano il dito e l'orecchio. Chopard co-presidente e sa quello che: sponsor principale della Mille Miglia dal 1988, una delle manifestazioni più popolari, il marchio è anche partner del Gran Premio Storico di Monaco dal 2002.

Coinvolto a fondo in questi eventi, questa casa di famiglia offre quest'anno, due riferimenti nel corso di questi grandi eventi ascensori. Il primo è la famosa Mille Miglia GT XL Chrono Cronografo velocità Argento è stato pubblicato quest'anno, 1.000 copie di titanio.Il secondo, cronografo Gran Premio Storico di Monaco con saggezza e con troppo, linee retro-futuristica, una cassa in titanio, è disponibile in una edizione limitata di 500 copie nella sua versione in titanio e oro rosa (lunetta). Ma la nostalgia è di nuovo sul fronte del palco un uomo come Richard Mille, alla Le Mans Classic, che si svolge una volta ogni due anni e che si celebra quest'anno, la storia di dieci anni. Sponsor ufficiale, il collezionista di vecchi veicoli approfittare di questo momento singolare per soddisfare l'orologio meccanico di altissimo livello con le auto da corsa del passato.

Vivere questi momenti come se fossero improvvisamente trovato i mezzi per intraprendere un viaggio a ritroso nel tempo è un modo come un altro per dare un senso ai bei meccanica. E Richard Mille è una di quelle creativa in grado di spingere i fan in un mondo a parte.Dal 6 all'8 Luglio 2012, è stata fatta sul circuito di Le Mans apprezzare il suo vero valore della capacità di guardare e portare le ventole in passato, quando non esistevano elettronica e che orologio regnava sovrana sul cronometro. In occasione di questo importante evento, Richard Mille ha presentato due orologi in edizione limitata a cura: l'RM 008 LMC e RM 011 LMC. Questi due pezzi, molto tecnico, rendono omaggio a questa gara eccezionale, una sorta di retrospettiva della 24 Ore di Le Mans. Entrambi sono stati progettati con lo stesso approccio di quello che regola la costruzione di una macchina di corsa in cui il telaio, il motore e la carrozzeria sono progettati in piena coerenza e scopo, ciascuno di efficienza ottimale.

I circuiti leggendari tra

Prendiamo atto che fin dalla prima edizione, la partecipazione di Richard Mille nella Le Mans Classic è la misura della sua passione per le corse, la Formula 1 o la ricerca per il massimo delle prestazioni è una fonte di ispirazione per creazione di orologi - auto storiche da competizione che gli piace ingegneria meccanica e le forme a forma di dall'artigiano.

Trovato in disegni di Richard Mille, la stessa mancanza di fronzoli in una macchina da corsa e la stessa raffinatezza tecnica al servizio di chi lo utilizza. E perché un oggetto funzionale può essere un oggetto d'arte, appassionato di auto ha scelto di esibirsi per la 6 ° edizione di Le Mans Classic, una frazione di cronografo tourbillon. Futuristico in un certo senso, l'RM 008 LMC rimane ancora meno tradizionale in ogni dettaglio e il modo in cui la famosa gara. I secondi e contatore dei minuti cronografici, indicati dal idromassaggio, nonché indicatori di coppia e caratteristiche mostrano i colori blu e giallo di vibratori circuito di 24 ore.Un altro ricordo di questa gara storica, il logo Le Mans Classic sul quadrante a ore 12. La cassa, in titanio grado 5, DLC è fatto saltare ed elaborato al centro. Lunetta Dual band, tipo "Le Mans", è anche saltare. RM 008 LMC, limitata a due copie edizione incarna la sinergia che lega orologi e motorsport.

Disponibile in edizione limitata di 150, l'RM 011 orologi di Le Mans Classic ha un movimento a carica automatica scheletro con cronografo flyback, calendario annuale e leggere contatore 24 ore. Contatori cronografici, gli aghi e la data è 12 genitore, come la RM 008 LMC - richiede Mans Classic - colori di vibratori famoso circuito di La Sarthe. La cassa in titanio, di forma tonneau, solo richiede più di 200 diverse operazioni di lavorazione. Per quanto riguarda la lunetta, ha una finitura satinata e una doppia fascia saltare "Le Mans", in pieno centro. La progettazione e la costruzione dell'orologio è parte di un approccio globale al movimento, cassa e quadrante.

Tracce Legendary

Per Frédérique Constant, un partner a partire dal 2004 molte serie di corse automobilistiche nel mondo sponsor della Carrera Panamericana è stato un passo nel tempo logico ed emozionante. Come Peter Stas, co-fondatore del marchio, ha detto, "sponsorizziamo gare auto d'epoca dal 2004. Abbiamo già accompagnati eventi Healey, come l'incontro europeo Healey a St. Moritz, Healey Healey Le Mans o Heidelberg. Ci sono due anni, abbiamo prezzo la decisione di espandere la nostra portata sponsorizzando il famoso Pechino a Parigi Raid. In parallelo, abbiamo ribattezzato la nostra gamma di orologi legati alla auto d'epoca "Frederique Constant Vintage Rally." Al fine di sostenere questa gamma sponsorizziamo la Carrera Panamericana. E non è finita perché Frédérique Constant e le auto d'epoca sono un bel duo apprezzata dai nostri clienti. Quindi la nostra scelta ci sembra perfettamente giustificata. "

Per muoversi in questa direzione, il giovane fabbrica con sede a Ginevra offre quest'anno una edizione limitata di 1888 copie per ogni tipo di orologio quadrante per commemorare il 24 ° edizione della Carrera Panamericana. Disponibile in acciaio o in oro rosa placcato, questo orologio è di 43 mm di diametro, alimentato da un movimento meccanico a carica manuale Cal avvolgimento. 435 con piccoli secondi, indossa un cinturino in pelle. Il set viene fornito in una scatola elegante accompagnata da una targa raffigurante il percorso della ultima edizione della leggendaria corsa messicano.



Orologio legato al mondo dell'automobile è in primo luogo un orologio svizzero di lusso per l'uomo strettamente legata al motorsport.
Dotato di un movimento automatico, orologi di lusso svizzero ha una storia nel retaggio inevitabile di Tag Heuer Carrera compreso ma modelli di Monaco, modello quadrato immortalata da Steve McQueen nel film "Le Mans".

Automobile orologi del mondo

Iscriviti alla newsletter

Contatto

Les Champs D'Or‎ - 6 Avenue Franklin Roosevelt - 75008 Paris - France
Linee della metropolitana 1 e 9

Telefono +33 1 40 76 02 02
Ricezione 09:30-06:00, tranne il fine settimana

Contattaci via e-mail

Messenger - Horloger-paris.com
Hide 30 days
About cookies on this site
By continuing your navigation on this site or by clicking on "I understand" you agree to the deposit of cookies and similar technologies intended to carry out statistical studies of frequentation and navigation and to offer you adapted services as well as the generation of an equipment identifier. Learn more and manage your cookie settings..